Written by  Gianluca Botti

12# IL TRAFORO FERROVIARIO DEL FREJUS

(0 votes)

“Maestà ho un’idea!!” esclamo l’ingegnere. “Facciamo un bel traforo ferroviario sotto il Colle del Frejus! “

“Ma noo… la Savoia la sto dando via! Un certo Garibaldi mi ha offerto un affarone giù al sud!”

Cavour, da dietro i suoi occhiali tondi sorrise sornione: “Scaviamolo lo stesso, ci facciamo pagare dai francesi…”

Non andò proprio così, ma ci piace immaginare questa scena.

L’idea in realtà usci dalla mente di Giuseppe Francesco Medail nel 1832, si dovette attendere il 1857 perché Vittorio Emanuele II desse inizio ai lavori sulla base del progetto definitivo dell’ing. Sommeiller.

La cessione della Savoia mise in forse il proseguimento dell’opera, ma Cavour propose ai francesi di contribuire all'impresa tutta italiana versando 19 mln di lire, a patto che il traforo fosse completato in 25 anni dall'accordo, più un premio per ogni anno di anticipo. Il tunnel fu completato in 9 anni, i francesi dovettero sborsare 26 mln!

13.636 m di roccia scavati in 13 anni da 4.000 operai. Un record assoluto  per quei tempi, reso possibile dall'impiego massiccio di strumenti meccanici di scavo. La prima perforatrice meccanica pneumatica consentì di fare in 13 anni un lavoro che a mano ne avrebbe richiesti 40!

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6